quale pneumatico invernale scegliere

Quale Pneumatico Invernale Scegliere

Il cambio delle gomme durante la stagione invernale è un’azione che non può essere sottovalutata, sia perché esistono obblighi di legge che impongono di adottarne la sostituzione per motivi di sicurezza, sia perché è importante farlo.

In Italia, su determinate strade, l’obbligo di utilizzo di pneumatici invernali inizia il 15 novembre e dura fino al 15 aprile.

Le ragioni di sicurezza sono le prime a prevalere quando le strade non sono perfettamente praticabili e non è necessario che si verifichino intense nevicate, poichè è sufficiente che abbiano luogo forti piogge o che le temperature si abbassino sotto i dieci gradi, affinché ci siano i presupposti per montare un pneumatico tale da garantire una presa e una tenuta sulla strada che siano di gran lunga migliori di quelle estive. 

Oltre alle motivazioni di sicurezza citate, ne esistono altre come il fatto di poter ottenere sia prezzi inferiori e sia tempi per l’acquisto e per il montaggio celeri, muovendoci nel modo giusto.

Ma quali caratteristiche devono avere i pneumatici invernali? 

In primo luogo, dovremo tenere conto della misura del pneumatico, soprattutto quando decidiamo di rifornirci autonomamente, senza rivolgerci a un gommista. 

I pneumatici dovranno rispettare le misure indicate nel libretto di circolazione dell’auto, altrimenti rischieremo di incorrere in sanzioni che vanno da un minimo di 400€ a circa 1700€, ma non solo.

I pneumatici invernali non devono solo essere omologati, bensì devono avere delle caratteristiche che li differenziano da quelli estivi.
Essi sostituiscono le catene, quindi devono garantire aderenza anche nelle peggiori condizioni meteorologiche.

È per questa ragione che al momento dell’acquisto è importante stare attenti alla presenza della scritta M+S (che può variare da M&S, MS, M-S, M/S) sulla gomma termica, la quale indica le taglie e significa Mude + Snow (fango + neve).

Nel caso in cui questa dicitura sia assente, la gomma non può essere considerata adatta alla stagione invernale, quindi non è legale e rischieremo una multa salata (salvo nel caso in cui siano presenti catene a bordo, le quali devono essere già montate se le strade sono innevate).

In base ai percorsi d’Italia, il codice della strada uguaglia i pneumatici invernali alle catene da neve.

Occorre specificare che alcune gomme M+S hanno un grip maggiore sui fondi più scivolosi, tuttavia non hanno lamelle che imprigionano la neve e neppure usano la mescola che fa sì che la gomma rimanga più morbida nonostante il freddo. 

I pneumatici invernali veri e propri, non imposti per legge e che offrono tuttavia maggiore garanzia, oltre alla sigla che indica la taglia M+S, hanno il simbolo del fiocco di neve all’interno di una montagna.

La caratteristica dei pneumatici invernali è d’essere dotati di un battistrada che sia: fitto di intagli che garantiscano lo smaltimento dell’acqua e la presa sull’asfalto con neve, provvisto di lamelle, le quali catturano i fiocchi assicurando maggiore aderenza sulla strada e soprattutto, che abbia uno spessore sufficiente, ovvero dove il codice imponga almeno 1,6 mm, esso non deve essere mai sotto i 3 mm

quale pneumatico invernale scegliere

I pneumatici invernali vengono chiamati da neve, tuttavia sono una garanzia per la nostra sicurezza anche sulle strade solo bagnate o gelate, sempre in presenza di temperature al di sotto di 10 gradi, poiché in essi sono presenti degli additivi che permettono al battistrada di restare morbido e dunque di generare una presa migliore sull’asfalto.

Un pneumatico invernale indossato dall’auto a basse temperature permette di effettuare delle frenate tali che, a una velocità di 90 km/h, saranno ridotte del 15% (che diventano del 50% in caso di strada innevata), implicando un aumento della possibilità di evitare un incidente.

E’ giusto sapere inoltre che esistono anche delle gomme per quattro stagioni, adatte per tutte le situazioni meteorologiche e per coloro che fanno un uso minore dell’auto e i quali magari hanno poca voglia di effettuare questo cambio.

Sono inoltre consigliate per le automobili di piccola cilindrata e per coloro che corrono meno, poiché hanno la caratteristica di consumarsi maggiormente con il caldo, rispetto a quelle estive.

I pneumatici per tutte e quattro le stagioni sono caratterizzati dal fatto che nei loro battistrada sono presenti sia intagli, sia lamelle e che la parte esterna, ovvero le “spalle”, sono più piene, conferendo maggiore appoggio della gomma al suolo, mentre si effettuano le curve.
Non aspettate che le strade siano imbiancate per trovare un buon affare per l’acquisto dei vostri pneumatici invernali.

Avrete diverse opzioni, ad esempio: acquistarle online, in un ipermercato dove si ha comunque minore scelta ma nel quale potrete trovare delle offerte o dal vostro gommista di fiducia che vi garantirà un acquisto sicuro.

Il nostro consiglio è quello di farvi prima di tutto un giro in rete, magari dando uno sguardo al sito: https://www.prezzigomme.com/, dove usufruirete della presenza del comparatore di pneumatici per scegliere quello più adatto alle quattro stagioni.

Per riassumere brevemente

Il vostro acquisto dei pneumatici invernali potrà essere fatto tenendo conto:

  • della misura giusta, seguendo le indicazioni del libretto di circolazione,
  • della sigla M+S,
  • del battistrada fitto di intagli, con lamelle e dello giusto spessore,
  • che essi potranno essere preziosi anche nelle basse temperature senza neve,
  • che potrete valutare l’opzione “quattro stagioni”,
  • potrete controllare online per valutare meglio.


Summary
quale pneumatico invernale scegliere
Article Name
quale pneumatico invernale scegliere
Description
Per acquistare i pneumatici invernali, tieni conto della misura giusta, della sigla M+S, del battistrada e di altre importante indicazioni che puoi leggere in questo articolo.
Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *