scelta tra due pneumatici estivi

Quale Pneumatico Estivo Scegliere

Che scegliere dei buoni pneumatici per la stagione estiva sia estremamente importante non è affatto un segreto, ma un fatto ben noto da anni.
Tuttavia questi possono essere incredibilmente differenti tra di loro.

Per viaggiare in modo sicuro anche d’estate non si può fare a meno di montare sull’auto delle gomme specifiche.
Gli pneumatici invernali non possono più essere utilizzati nelle condizioni in cui, invece, bisogna fare affidamento sulle gomme estive.

È necessario fare attenzione, poiché anche gli pneumatici estivi potrebbero provocare dei problemi, specialmente nel caso di pioggia: in tali condizioni lo spazio di frenata si allunga, la tenuta di strada si abbassa, ne risente la stabilità stessa dell’auto e senza guidare in modo calmo si rischiano persino diversi problemi con il fenomeno dell’aquaplaning.

Montando delle gomme estive sull’auto ci si deve assicurare che il battistrada non sia consumato e i canali dell’intaglio sulla gomma non siano “piatti”.

Questi canali sono utili proprio per smaltire l’acqua dando all’automobilista la possibilità di guidare la propria auto senza alcun problema.

Nel caso in cui si trascurassero queste poche regole, l’auto potrebbe persino diventare del tutto ingovernabile.

Le gomme estive da montare, dunque, devono comunque essere in condizioni abbastanza buone da non causare problemi di vario genere; inoltre, devono essere montate prima del 15 maggio.
Detto questo, ma quale pneumatico estivo occorre scegliere? E perché?

quale pneumatico estivo scegliere

Nuovo Vs Usato

La scelta tra gli pneumatici nuovi e quelli usati sembra essere abbondantemente ovvia.
Non ci sono dubbi, difatti, sulla scelta di quelli estivi nuovi piuttosto che di quelli usati per via dei fattori che abbiamo spiegato prima.

Ovviamente, degli pneumatici nuovi riescono a dare delle prestazioni migliori rispetto a quelli usati, ma anche il costo aumenta in modo proporzionale alla loro qualità.

Bisogna comunque saper scegliere sia le gomme nuove che quelle usate: non basta semplicemente acquistare 4 pneumatici estivi pensando che questi vadano bene proprio per tutti gli eventi che si possono verificare sulla strada.

Indipendentemente se si acquistano le gomme nuove o usate, dunque, è necessario sapere che anche pochi millimetri possono fare la differenza su una strada particolarmente bagnata o non proprio in condizioni ottimali.

Il disegno sul battistrada

In molti non lo sanno, ma i canali per il drenaggio dell’acqua che si trovano sulla superficie dello pneumatico possono avere una grande importanza.

Come mostrano le simulazione al computer, degli pneumatici con le incalanature ben studiate riescono a fornire all’automobilista una maggiore stabilità di guida nel caso di pioggia o fango.

Va valutato il numero di queste incalanature, ma anche la loro forma e l’inclinazione.
La massima efficacia nel caso di pioggia estiva la si ha se il battistrada è abbastanza nuovo, con uno spessore di circa 6 o 7 millimetri.

Se invece ha uno spessore inferiore a 4 millimetri, diventa opportuno cambiare le gomme, in quanto altrimenti si perde l’aderenza al fondo stradale e si può causare un sinistro.

Per capire qual è l’intaglio migliore per quanto concerne la tenuta stradale in caso di pioggia conviene rivolgersi a dei professionisti, che saranno in grado di consigliare le migliori soluzioni alle singole esigenze.

Acquistare i pneumatici estivi su internet?

Certo, è possibile, soprattutto su siti come Prezzigomme.com, che da anni si occupano di tutto ciò che riguarda la vendita online delle gomme ai clienti.

Tuttavia si tratta pur sempre di una di quelle operazioni che richiedono una grande dose di attenzione.

Difatti, bisogna acquistare soltanto lo pneumatico meglio adatto alle proprie esigenze non solo in relazione al comfort, ma anche al proprio stile di guida, ai chilometri percorsi ogni anno, alla tipologia di strade che si percorre e così via.

Occorre scegliere la corretta misura della gomma: sbagliare è vietato, anche perché una volta commesso l’errore guidare sarà praticamente impossibile: le gomme potrebbero non reggere la velocità oppure il carico della macchina, costringendo la persona a correre ai ripari.

Se non si sa come scegliere la misura delle gomme per la propria auto ci si può comunque rivolgere a un professionista oppure leggere i dati nel libretto di circolazione.

Quest’ultimo contiene tutte le informazioni utili per capire che tipo di gomme acquistare per la propria auto.
L’attenzione va prestata anche a tutto ciò che riguarda l’omologazione.

Per esempio, gli pneumatici italiani includono il codice di omologazione seguito da una lettera E affiancata dal codice dello Stato che ha rilasciato lo pneumatico.

Una volta acquistate le gomme, è necessario controllarne costantemente la pressione, che dev’essere quella specificata nel libretto di circolazione.

Summary
quale pneumatico estivo scegliere
Article Name
quale pneumatico estivo scegliere
Description
La scelta dei pneumatici estivi è fondamentale per la tua sicurezza. Puoi anche acquistarli online, ma è importante considerare le proprietà che trovi in questo articolo
Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *