Cosa Sono gli Pneumatici Tubeless?

Fino a pochi anni fa gli pneumatici tubeless venivano offerti quali option premium dai produttori di veicoli. Tuttavia al giorno d’oggi la maggior parte delle auto nuove viene immessa sul mercato già opportunamente equipaggiata con pneumatici tubeless.

Chi possiede un veicolo di non recente immatricolazione, che dispone ancora di pneumatici a camera d’aria, e desidera passare ai modelli tubeless dovrebbe saperne di più e scoprirne i reali vantaggi di queste gomme.

Che cos’è una gomma tubeless?

Uno pneumatico tubeless si presenta esteticamente come quello tradizionale, ma come suggerisce il suo stesso nome, all’interno è privo di camera d’aria. Nello specifico l’aria interna viene trattenuta fra il cerchione e lo pneumatico stesso, grazie ad una speciale tenuta ermetica.

Oggi le gomme tubeless vengono largamente apprezzate per via dei numerosi benefici che offrono, specie in termini di resistenza, manutenzione e migliori prestazioni anche alla guida.

Quali sono i vantaggi delle gomme tubeless?

Una gomma di tipo tradizionale solitamente si fora quando la camera d’aria viene pizzicata fra la parete del pneumatico e il cerchione. Tutto questo può sembrare banale, ma si tratta di una situazione che accade più spesso di quanto ci si potrebbe aspettare. Le gomme tubeless, diversamente, proprio per l’assenza di camera d’aria offrono il vantaggio di forarsi con meno probabilità e di non danneggiarsi di fronte a queste ricorrenti evenienze.

Bisogna anche considerare che nelle gomme tradizionali l’aria interna alla camera cambia la sua pressione e ciò aumenta ulteriormente le possibilità di foratura. Questa è un’ipotesi che non può accadere con gli pneumatici tubeless. Tuttavia, è sempre buona regola controllare periodicamente la pressione delle gomme tubeless per assicurarsi una guida sicura.

I moderni pneumatici tubeless possono essere riparati in maniera pratica e veloce, anche autonomamente, utilizzando specifici sigillanti liquidi. Quando un oggetto appuntito provoca un buco nella gomma il sigillante riesce a tappare la lacerazione permettendo di riprendere la corsa provvisoriamente e per diversi chilometri. Tutto questo si rivela particolarmente utile quando si è fuoristrada e si verifica una foratura improvvisa.

Usando gomme tradizionali il rilascio lento dell’aria consente di percorrere piccole distanze nel caso di foratura. Infatti una gomma completa di camera d’aria si appiattisce in breve tempo, mentre con gli pneumatici tubeless l’aria fuoriesce in maniera molto più lenta e graduale. Questa condizione permette comunque di viaggiare anche in caso di forature e di avere il tempo necessario per rimettere in sicurezza il mezzo recandosi dal proprio gommista di fiducia.

Poiché non esiste una camera d’aria, le gomme tubeless sono inevitabilmente più leggere di quelle tradizionali e ciò riduce il peso complessivo del veicolo. Inoltre, l’assenza della camera d’aria permette di avere meno attrito indesiderato. Questa condizione, a sua volta, ridurrà il carico sul veicolo e si tradurrà in una migliore percorrenza chilometrica.

Utilizzando gomme tubeless l’aria che si trova all’interno dello pneumatico sarà anche più uniforme, aspetto che migliora la stabilità del veicolo ad alte velocità. Lo stesso non si può affermare con riferimento agli pneumatici provvisti di camera d’aria, in quanto le irregolarità della pressione interna al tubo sono abbastanza ricorrenti.

Pneumatici tubeless: altre cose da sapere

Gli pneumatici tubeless sono più complicati da montare rispetto a quelli tradizionali, visto che devono essere saldati ermeticamente in prossimità del cerchio. Inoltre è bene considerare che solo un esperto del settore può montare uno pneumatico tubeless senza rischiare di danneggiare il cerchione.

In caso di forature e gomme a terra, non tutte le officine saranno in grado garantire una corretta riparazione. Quest’ultime richiedono l’uso di attrezzature specifiche di cui solo i migliori gommisti dispongono.

I fianchi laterali degli pneumatici sono zone soggette a forature e lacerazioni. Nel caso degli pneumatici classici sarà possibile eseguire una riparazione provvedendo alla sostituzione della camera d’aria. Diverso è il caso della gomma tubeless, che dovrà essere cambiata interamente con una nuova quando la parte laterale è danneggiata.

In genere gli pneumatici tubeless sono maggiormente costosi rispetto a quelli con camera d’aria. La differenza di prezzo dipende essenzialmente dalla diversità dei componenti utilizzati. Le gomme tubeless presentano un battistrada particolarmente resistente al contatto con l’asfalto e una carcassa in fili di nylon che supporta le sollecitazioni interne ed esterne.

Nell’ultimo periodo sono apparse sul mercato le gomme tubeless runflat e antiforatura. Le prime consentono di rimettersi alla guida anche in caso di foratura, mentre le seconde sono stratificate in modo da trattenere oggetti estranei e da creare un tappo, così da permettere di proseguire per alcuni chilometri.

In definitiva vale la pena investire nell’acquisto degli pneumatici tubeless in considerazione dei numerosi vantaggi che offrono e del risparmio che assicurano nel tempo.

Potrebbe interessarti:
Pneumatici: Cosa vuol dire?

Definizione della parola pneumatico, o gomma, dell'automobile o del proprio mezzo meccanico. Sigle e indicazioni importanti

Pneumatici Bucati Cosa Fare

Come prevenire danni alle gomme dell'auto? Cosa fare se si fora e come riparare le gomme? Pneumatici run-flat cosa sono? Read more

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *